Il Commissario Montalbano – La piramide di fango

Il Commissario Montalbano – La piramide di fango

 
Il corpo senza vita di un uomo viene trovato nel cantiere dove viene costruita la nuova condotta idrica di Vigata. Il commissario, notando che l’uomo era in canottiera e mutande, intuisce subito che la vittima deve essere stata sorpresa dal suo assassino nella notte mentre dormiva, e che per questo motivo doveva abitare nelle vicinanze. Montalbano e il fedele Fazio si mettono a controllare le case nelle vicinanze, e dopo una breve ricerca trovano la sua abitazione e lo identificano. Si tratta di Gerardo Nicotra, contabile della stessa impresa edile, del cantiere in cui è morto. Il commissario prova subito a mettersi in contatto con la moglie tedesca Inge, ma anche di lei non si trova alcuna traccia. Nel frattempo, la giornalista Lucia Gambardella, che da anni si batte contro gli appalti truccati a Vigata, informa il commissario che il suo informatore, un certo Saverio Piscopo, è stato quasi assassinato, perché voleva denunciare un enorme giro di malaffare e corruzione tra le varie imprese edili delle provincia. Montalbano, dopo essersi fatto carico della sicurezza di Piscopo, continua ad indagare sulla vita di Nicotra. E dopo una serie di depistaggi e di bugie, intuisce che la morte di Nicotra e il ferimento di Piscopo sono collegati da un grosso giro di malaffare, riguardanti gli appalti pubblici….

 


VIDEO STREAMING