Meraviglie – La penisola dei tesori – Puntata del 10-01-2018

Meraviglie – La penisola dei tesori – Puntata del 10-01-2018

 

Il percorso attraverso i tesori del nostro Paese parte dalla Reggia di Caserta, la splendida residenza reale dei Borbone. Oltre alle magnifiche sale, Alberto Angela mostrerà i giardini della Reggia, un vero capolavoro dell’arte e della ingegneria: basti pensare all’Acquedotto Carolino che faceva arrivare lacqua necessaria al palazzo e ai giardini da 38 chilometri di distanza. Toni Servillo racconterà le emozioni provate da bambino alla prima visita e che cosa la reggia rappresenta per la città di Caserta. La seconda tappa del viaggio tra le meraviglie italiane è la regione delle Langhe piemontesi, designate dall’Unesco patrimonio dell’umanità come esempio eccezionale di integrazione delluomo con il suo ambiente naturale. Tra il Castello di Grinzane Cavour e la tenuta di Fontanafredda si vedrà lo stretto legame tra questo territorio e le vicende del Risorgimento italiano. Le atmosfere poetiche delle Langhe hanno da sempre alimentato le canzoni di Paolo Conte che ci farà rivivere la sua infanzia trascorsa tra i campi e i vigneti. Si arriverà infine ad Assisi, la città umbra strettamente legata a San Francesco e a Giotto, due figure che sono all’origine della lingua e dell’arte italiana. Oltre alla Basilica dedicata al santo con i magnifici affreschi di Giotto, Alberto Angela andrà alla scoperta di una parte della città poco conosciuta: i resti dell’Assisi romana. L’attrice nata in questa regione, Monica Bellucci, racconterà che cosa ha significato per lei essere umbra e che cosa rappresentava la città di Assisi negli anni della sua adolescenza. Ancora Vincenza Lomonaco Ambasciatore d’Italia presso l’UNESCO per raccontare l’importanza di proteggere il patrimonio culturale.

 


VIDEO STREAMING

 

Un pensiero riguardo “Meraviglie – La penisola dei tesori – Puntata del 10-01-2018

  1. Gabriella Benes ha detto:

    Ottimo! come ci ha sempre abituati Alberto Angela, sulle orme del padre, che non solo ci fanno conoscere ed imparare tante belle informazioni ma, per coloro che siamo all’estero ed insegnamo l’italiano a stranieri (Patagonia-Argentina) è un’ottima risorsa linguistica, facile da interpretare e di capire. Complimenti!!!!! Spero che ci regalino tanti altri bei programmi come questo, Ulisse e Superquark. Stupirsi davanti alla bellezza e alla magnificenza artistica, architettonica e paesaggistica che resiste attraverso i secoli malgrado la tenace sotordità dell’uomo che si impegna a malmenarla e degradarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*