Wonder Woman

 

Wonder Woman
USA: 2017
Genere: Supereroi
Durata: 141′
Regia: Patty Jenkins
Con: Gal Gadot, Chris Pine, Connie Nielsen, Robin Wright, David Thewlis, Lucy Davis, Danny Huston, Elena Anaya, Ewen Bremner, Said Taghmaoui.

 

Trama
Prima di essere Wonder Woman, Diana è la principessa delle Amazzoni, addestrata per essere una guerriera invincibile. Cresciuta in una paradisiaca isola protetta, Diana abbandona la sua terra dopo che un pilota americano piomba sulle rive e racconta del violento conflitto che infuria nel mondo esterno. Convinta di poter fermare la minaccia, scoprirà i suoi reali poteri e il suo vero destino.

Approfondimento
WONDER WOMAN: UN’AMAZZONE CONTRO LA GUERRA
Diretto da Patty Jenkins e sceneggiato da Allan Heinberg a partire da una storia scritta dallo stesso Heinberg con Zack Snyder e Jason Fuchs, Wonder Woman racconta le vicende dell’eponima eroina creata da William Moulton Marston. Prima di essere Wonder Woman, Diana non era altro che la principessa delle Amazzoni, cresciuta in un’isola paradisiaca, la remota Themyscira voluta direttamente dal padre degli dei Zeus, e addestrata come indomita guerriera. Dopo che un pilota americano cade nelle rive nell’isola e racconta di un enorme conflitto che attanaglia il mondo, Diana lascia il suo regno per tentare di riportare la pace. Lottando a fianco degli uomini, scoprirà quali sono i suoi veri poteri e qual è il destino che l’aspetta.
Con la direzione della fotografia di Matthew Jensen, le scenografie di Aline Bonetto, i costumi di Lindy Hemming e le musiche composte da Rupert Gregson-Williams, Wonder Woman mette in scena la figura di Diana, eroina dell’universo DC che da sempre grazie al potere, alla grazia, alla saggezza e alla meraviglia, qualità intrinseche di cui è portatrice, rappresenta il simbolo della forza e dell’uguaglianza. Sottolinea la regista: “Finalmente è arrivato il momento di portare su grande schermo le avventure di Wonder Woman e di accontentare quei fan che da anni attendono il grande salto della loro eroina preferita. I super eroi fanno parte della vita di tutti noi. Io stessa ho scoperto i super eroi a sette anni leggendo Superman e mi sentivo come lui. Poco dopo ho scoperto le avventure di Wonder Woman, guardando l’omonima serie televisiva. Wonder Woman rappresentava già allora tutto ciò a cui una ragazza poteva aspirare e possedeva tutte quelle invidiabili qualità che tutte avremmo voluto: bellezza, forza, eleganza, potere e fierezza. Era quello che oggi si definirebbe una cattiva ragazza ma allo stesso tempo lottava in nome dell’amore, del perdono e della benevolenza, in un mondo complicato. Sebbene Marston abbia ambientato le prime vicende di Wonder Woman nel mezzo della Seconda guerra mondiale, noi abbiamo preferito partire nel 1918 poco prima che terminasse la Prima guerra mondiale. Lo abbiamo fatto fondamentalmente per due motivi: il primo è legato alla voglia di sottolineare come una donna potesse essere in grado di guidare anche eserciti di uomini come suggerivano le lotte dei movimenti femministi del periodo; il secondo invece è più legato alla scelta di raccontare i primi orrori dei grandi conflitti dell’epoca moderna”.

 


VIDEO STREAMING

 
 


VIDEO STREAMING 2